TEST DI PRIMALITA’ PROBABILISTICI E DETERMINISTICI

You are viewing the theme
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Recentemente è stato risolto un problema, noto in letteratura come “PRIMES” e che consiste nel trovare un algoritmo efficiente per testare la primalità di un numero. In realtà, l’interesse sull’efficienza computazionale si è diffuso solo negli anni sessanta con l’avvento dei calcolatori elettronici, ma da parecchi secoli, i matematici si sono cimentati nella produzione di algoritmi di primalità più o meno veloci.
La matematica si è sempre interessata allo studio dei numeri primi, cercando di evidenziarne le proprietà e accentuarne le differenze con gli altri numeri interi, detti composti.

 

Oggi, molte di queste caratteristiche sono ancora da formalizzare e rimangono delle congetture. Recentemente è stato risolto un problema, noto in letteratura come “PRIMES” e che consiste nel trovare un algoritmo efficiente per testare la primalità di un numero. In realtà, l’interesse sull’efficienza computazionale si è diffuso solo negli anni sessanta con l’avvento dei calcolatori elettronici, ma da parecchi secoli, i matematici si sono cimentati nella produzione di algoritmi di primalità più o  meno veloci.