TEORIA DEI SEGNALI

Scopo del corso è fornire gli strumenti concettuali, metodologici e di calcolo necessari alla impostazione e soluzione di semplici problemi di Telecomunicazione. Il corso prende l’avvio da una presentazione delle reti di Telecomunicazione evidenziando le funzioni dei diversi tipi di sistemi che le costituiscono: i sistemi di trasmissione, di commutazione ed i terminali. Vengono analizzate le caratteristiche dei segnali determinati ed aleatori in particolare per quanto riguarda la rappresentazione delle informazioni ed il loro trattamento da parte dei sistemi lineari e non lineari. Si introducono poi le diverse metodologie di trasmissione dei segnali, l’effetto dei vari tipi di rumore ed i metodi per ridurne le conseguenze. Infine, vengono presentati alcuni elementi inerenti le reti telefoniche e le reti per trasmissione dati insieme agli strumenti analitici per una semplice valutazione quantitativa. Requisiti di base per una corretta fruizione del corso sono le conoscenze di elettrotecnica, analisi matematica e calcolo delle probabilità.

TRASFORMATA DI HILBERT-HUANG PER LA RILEVAZIONE DI SEGNALI NON STAZIONARI NEL PROGETTO SETI

Sin dal 1895,quando Guglielmo Marconi trasmise il primo segnale radio nella storia sono state inviate nello spazio onde elettromagnetiche a diverse frequenze e potenze sempre maggiori con l’aumentare della tecnologia.  Oggi il nostro sistema di comunicazione è interamente basato su…
Continua a leggere

SIMULATORE ALGORITMO DI LOCALIZZAZIONE A LIVELLO MAC 802.11G

l’algoritmo proposto è oggetto di una serie di simulazioni in Matlab per verificare le prestazioni e l’adattamento ad un sistema di localizzazione. ALLEGATO Archivio contenente la simulazione realizzata in Matlab e i risultati ottenuti dalla simulazione in fogli Excel. Autore…
Continua a leggere