COME TRASFERIRE DATI DAL DATABASE MYSQL AL CLIENT USANDO JSON E PHP

You are viewing the theme
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

JSON e’ uno dei formati piu’ utilizzati per trasferire dati dal client al server con l’utilizzo di AJAX semplice e veloce da apprendere e utilizzare
JSON e’ uno dei formati piu’ utilizzati per trasferire dati dal client al server con l’utilizzo di AJAX. Questo formato viene considerato migliore rispetto a XML in quanto contiene pochissimi caratteri di formattazione quindi, a parita’ di contenuto, con questo formato vengono trasferiti meno bytes dal server al client. 

Come per l’XML il client deve essere poi capace di fare il parsing delle informazioni adattando il contenuto nella pagina html finale.
Ci sono delle librerie gia’ in javascript che permettono di eseguire il tutto in modo veloce e senza avere in possesso enormi conoscenze dei linguaggi.
In seguito sono descritti alcuni delle piu’ interessanti routine/applicazioni da utilizzare.

JSON VALIDATOR

il presente sito web valida un JSON. Una volta ricavata l&#39uscita JSON prima di poterla utilizzare dalle rispettive routine javascript, occorre validarla. Questa validazione permette di capire se sono stati rispettati tutti i caratteri della formattazione e che il contenuto non contiene altri eventuali caratteri che possano danneggiare la formattazione generale. Il presente link oltre a validare il formato JSON permette anche di segnalare la posizione di eventuali errori.

QUERY2SQL FUNCTION IN PHP

La seguente routine permette di trasferire l&#39output di una SQL query nel formato JSON con il linguaggio PHP. Questa routine e&#39 molto importante in quanto permette di eseguire una query dal client al server ed ottenere subito il risultato JSON gia&#39 formattato correttamemente senza l&#39utilizzo di ulteriori passaggi e l&#39utilizzo dei RecordSet.

—–

JSON viene subito riconosciuto da javascript. la stringa JSON viene visto come un oggetto da javascript e viene iterato in modo molto semplice simile a come php considera i recordset. Riportiamo qui un esempio: