COMPLESSI OLIGONUCLEARI DI RUTENIO A VALENZA MISTA CON LIGANDI AROMATICI AZOTATI A PONTE

You are viewing the theme
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

La 1,2,4,5-tetrazina non sostituita, in virtù delle caratteristiche elettroniche adatte a favorire la comunicazione intermetallica, è particolarmente indicata come ligando a ponte. Ciononostante, in letteratura sono riportati soltanto sei complessi dinucleari di metalli di transizione basati su tale ligando, probabilmente a causa della sua difficile preparazione. Sulla scorta della sintesi del complesso mononucleare (H3N)5Ru (tz)(BPh4)2, è stata perseguita la preparazione dell’analogo complesso binucleare di Ru(II), che, abbastanza sorprendentemente, ha fornito due isomeri, 1 e 2, aventi formula molecolare (H3N)5Ru(