OTTIMIZZAZIONE DELLA FASATURA DI INIEZIONE INDIRETTA IN UN MOTORE AD A.C. 4T TRAMITE CODICE C.F.D. “AVL FIRE 8.2”

You are viewing the theme
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

L'odierna tendenza alla riduzione drastica dei consumi e dell'inquinamento ha portato le maggiori case produttrici di motori per trazione a destinare buona parte delle risorse allo studio di sistemi atti a raggiungere gli scopi suddetti. La ricerca è dunque volta, oltre che al miglioramento delle doti di potenza e coppia, al raggiungimento di standard di riduzione delle emissioni, quali i famosi 'euro'. Da una parte ci&ograve complica molto la progettazione dei motori, dall'altra stimola l'inventiva ingegneristica volta a perfezionare il fenomeno principe del motore: la combustione. Di conseguenza tutti i meccanismi necessari alla sua preparazione, evoluzione e conclusione sono interessati. In quest'ottica si pone anche questa tesi che, grazie all'utilizzo di moderni programmi di simulazione fluidodinamica, cerchèra di ottimizzare un motore 4T , 4 valvole per cilindro, ad iniezione indiretta, per applicazioni motociclistiche. Più in particolare, si valuterà l'influenza della fasatura di iniezione e del posizionamento dell'iniettore sullo spray e sull'evoluzione del rapporto di equivalenza all'interno del cilindro.