PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI DI MECCANISMI PER LA NOTIFICA DI EVENTI PER RETI WIRELESS AD HOC

You are viewing the theme
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Nei sistemi distribuiti le applicazioni acquistano sempre più caratteristiche quali eterogeneità, asincronismo e disaccoppiamento; in un simile scenario diviene sempre più marcata la necessità di avere a disposizione un efficace ed efficiente meccanismo di interazione tra questo tipo di applicazioni. Con Event Notification Service si intende un’infrastruttura hardware/software che permette l’interazione tra applicativi distribuiti tramite consegna di notifiche di eventi. Il presente lavoro propone un Event Notification Service ispirato al meccanismo di funzionamento del protocollo di routing multicast ODMRP (On Demand Multicast Routing Protocol), realizzato su misura per reti wireless ad hoc. Una rete wireless ad hoc è una rete costituita da dispositivi mobili, priva di ogni tipo di infrastruttura fissa e amministrazione centralizzata in cui la dinamicità topologica impone continue riconfigurazioni. Il sistema progettato realizza un servizio di notifica basato sul protocollo Publish/Subscribe; inoltre è content-based e advertisement-broadcast-based: questa implementazione offre grandi vantaggi in termini di scalabilità ed efficienza in quanto permette di limitare il traffico e in alcuni casi di annullarlo in base alle effettive necessità di servizio del network. Allo scopo di analizzare e valutare in modo più preciso le prestazioni del sistema realizzato sono state effettuate una serie di simulazioni preliminari che hanno permesso di individuare i valori critici da assegnare ai parametri di funzionamento del sistema stesso. Dalla successiva analisi delle prestazioni effettuata tramite simulazioni comparative con il protocollo multicast ODMRP, è risultato che il sistema progettato offre in generale una maggiore efficienza ed efficacia, riuscendo in alcune situazioni a diminuire di oltre la metà il traffico totale e il numero di notifiche non correttamente consegnate. Il migliore comportamento è particolarmente evidente nelle simulazioni effettuate con basso traffico di rete, condizione nella quale la migliore efficienza permette di ridurre drasticamente il rischio di collisioni di pacchetti. Tutte le analisi comparative sono state eseguite non utilizzando il meccanismo di filtraggio e riduzione del traffico che la tipologia content-based del servizio permette: da quanto detto se ne deduce che le prestazioni in un caso reale di utilizzo saranno molto probabilmente superiori ed ulteriormente incoraggianti.